[Video] - Volo cancellato Ryanair: cosa fare

Ryanair

Il vostro volo con la compagnia Ryanair è stato cancellato: ecco cosa fare e come comportarvi in poche, anzi pochissime mosse.

Il vostro volo è stato cancellato con la compagnia aerea low cost Ryanair? A questo unto non sapete come comportarvi. Volete avere delle informazioni su come procedere? Ecco le due opzioni che avete a disposizione:

  • Potete fare richiesta di un rimborso del volo non usufruito oppure
  • Potete cambiare il volo cancellato in modo semplice e gratuito.

Come fare a richiedere un rimborso dunque? Per questo si invita a compilare il modulo nel sito della compagnia.

Se si vuole cambiare il volo che non è stato più possibile prendere perché cancellato, il modo più facile è farlo online dal sito della compagnia, seguendo le istruzioni.

Purtroppo quando viene cancellato un volo di una compagnia low cost non si hanno tutte le attenzioni che vengono date ad altre compagnie di linea.

Si consiglia di mettersi in fila al banco biglietti della compagnia, non appena viene annunciata la cancellazione del volo.

Lì si potrà scegliere di farsi rimborsare oppure farsi prenotare gratuitamente il primo volo a disposizione per la stessa rotta oppure un’altra a scelta. Per questo motivo prima si arriva al banco e meno fila si fa e più possibilità si hanno di avere un posto sul volo desiderato oppure il rimborso, senza attendere ore. Se si fa tardi la sera, è bene sapere che i banchi della compagnia chiudono per riaprire la mattina presto del giorno dopo. Controllate o chiedete chi orari di apertura.

Se avete dei dubbi vi conviene chiedere al banco di Ryanair in aeroporto oppure contattare il Servizio Clienti della Compagnia, che potrà darvi tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Sperando che riusciate a ottenere il rimborso senza problemi o a cambiare il vostro volo con un’altra soluzione che comunque aggrada le vostre esigenze, vi auguriamo buon viaggio e buon divertimento!

Loading...

Leave a comment

Your email address will not be published.


*